venerdì 17 aprile 2015

[GUIDA - Parte 0] Costruire un robot da zero con il Raspberry Pi

Più che una vera e propria guida, questa sarà un'esperienza che faremo insieme man mano, dato che anche per me sarà la prima volta. Se volete cimentarvi con la robotica e costruire il vostro robot spendendo poco e da zero, con le vostre mani, seguitemi! Non sarà un viaggio facile credo, tuttavia porterà grandi soddisfazioni.






Da parecchi mesi ormai posseggo un Raspberry Pi e dopo vari tentativi di utilizzo è tornato a prendere polvere sulla mensola. Per chi non lo sapesse, il Raspberry è un mini computer grosso circa quanto uno smartphone e dal prezzo decisamente abbordabile (tra i 30 e i 40€, a seconda della versione). Lo si può utilizzare veramente per qualunque cosa, basta un po' di fantasia o usare google dato che ci sono tantissime guide. Io, ad esempio, ho utilizzato il Raspberry inizialmente come sistema di videosorveglianza, poi come console da salotto con un apposito sistema in cui sono integrati tantissimi emulatori di vecchie console e infine come muletto. Il campo per il quale è più usato è forse la domotica, dato che accoppiato ad un arduino è in grado di fare miracoli (ma anche da solo). A livello didattico però, è usato soprattutto per insegnare ai più giovani a programmare e anche ad avvicinarsi al mondo della robotica.

Ho deciso quindi di cimentarmi in questa esperienza, senza avere la minima esperienza nel campo della robotica e senza mai aver costruito nulla di simile.

Cosa andremo a fare? Andremo a costruire un piccolo robot dotato di due ruotine con cui muoversi e una camera per osservare l'ambiente, controllato direttamente con il nostro smartphone tramite web-app. Simile a questo. Nulla di più che una scatoletta mobile in fondo! :)
Come già accennavo all'inizio, non sarà quindi una vera e propria guida ma andremo avanti insieme passo passo, nella costruzione del nostro primo robot con il Raspberry Pi.
Ma bando alle ciance e cominciamo con la prima cosa da fare: radunare il materiale necessario.

Per avere un costo decisamente più basso e risparmiare sulle spese di spedizione ho scelto di ordinare tutto da  Aliexpress, sito che ha pricipalmente fornitori cinesi. Di contro, quindi, dovrò aspettare un mesetto se non di più per avere a casa tutti i pezzi. Potete ordinare da dove volete, l'importante è che abbiate:

  • Un Raspberry Pi, ovviamente! La custodia protettiva non è necessaria per quello che andremo a fare, tuttavia vi consiglio comunque di prenderla (il prezzo si aggira sui 5-7€), in quanto è utile per contenere il Raspberry dato che è praticamente una scheda con i circuiti in bella vista. Prendete pure il modello B2, l'ultimo uscito al momento, ma anche quelli più vecchi sono ok.
  • Un motor driver sn754410ne quad half bridge per pilotare i motori del robot.
  • Una Breadboard (half-size) su cui montare il circuito.
  • Raspberry Pi GPIO Cobbler kit per collegare la porta GPIO del Raspberry alla breadboard.
  • Dei cavi Jumper wires male to female per fare i collegamenti sulla breadboard.
  • Un Mini Wifi dongle per collegare il Raspberry alla rete wifi.
  • La camera Raspberry Pi camera board con cui il nostro robottino esplorerà l'ambiente circostante (prendete anche il cavo per collegarla e il supporto nel caso non sia incluso).
  • Infine, il modulo con ruote e motori su cui si muoverà il robot. Ce ne sono tantissimi e di vario tipo e prezzo. Io vi consiglio il Magician Chassis Kit, non facilissimo da trovare forse ma il più adatto. Dal canto mio ho preso però questo, dato che volevo fare un ordine unico sempre dallo stesso sito. Speriamo vada bene, visto che non l'ho ancora testato!
Costo totale della spesa intorno ai 50 euro (raspberry escluso).

Bene, io ho fatto la spesa. Sappiate che al momento della pubblicazione di questo articolo avrò appena fatto l'ordine dei pezzi, quindi putroppo proseguirò con la guida quando mi arriveranno tutti (tra circa un mese). Nel frattempo se anche voi volete iniziare con la lista della spesa! Io però vi consiglio di aspettare e magari vedere come procedo io con il montaggio e tutto. Almeno vi so dire per certo se è tutto fattibile, se i pezzi sono correttissimi e soprattutto potrete capire se ne vale la pena.

3 commenti:

  1. Si ferma qui la guida? Al primo articolo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo l'articolo non ha destato troppo interesse e, dato il mio poco tempo, ho preferito investire le risorse in altro. Tra non molto pubblicherò il secondo articolo però ;)

      Elimina
  2. Beh allora restiamo in attesa :-)
    Grazie!

    RispondiElimina