lunedì 2 dicembre 2013

[GUIDA] Rimediare al surriscaldamento del vostro portatile

Il peggior nemico del vostro portatile, capace di ridurne non solo la vita, ma anche le prestazioni. Stiamo parlando del calore! Lasciate che vi dia qualche piccolo consiglio su come evitare che il portatile si scaldi, fino a fondersi definitivamente.




 



Perchè un portatile scalda tanto? Beh, innanzitutto il portatile non è un fisso. Banale, direte voi. Ma il punto principale è proprio questo: in un pc fisso abbiamo un case che (dovrebbe) avere spazio a sufficienza al suo interno da garantire una buona areazione. Il tutto condito da un sistema di raffreddamento a ventilazione, quindi sicuramente più di un paio di ventole, oppure a liquido.

Il portatile, invece, ha tutti i componenti saldati su un'unica piastra in modo da occupare il minor spazio possibile, di conseguenza al suo interno la circolazione dell'aria è bassissima e non si può pretendere un sistema di raffreddamento pari ai pc da scrivania.
Per farvi una panoramica, sappiate che le feritoie sotto al vostro portatile solitamente sono ventole che aspirano l'aria (oppure sono solo feritoie per far respirare il sistema). Mentre potrete notare che l'aria viene tutta buttata fuori da una ventola laterale, che di solito è posta vicino ai componenti che scaldano di più, ossia processore e scheda video.
E qui già possiamo definire un primo punto:
  • Non tenete il portatile sulle ginocchia. Oltre a brasarvi letteralmente i testicoli con il calore e le onde elettromagnetiche della scheda di rete wifi, rischiate di tappare le feritoie che areano il sistema, aumentandone il calore. 
Conisglio: prendete un raccoglitore o un libro o un asse sufficientemente grande da farci aderire tutto il portatile e appoggiatelo lì, poi sulle gambe. L'importante è che sia una superficie rigida.

Se usate il portatile come fosse un fisso,è buona norma impostare delle opzioni di risparmio energetico ottimali.
  • Fate in modo di non lasciare il pc acceso se non lo usate impostando che vada in standby il prima possibile. Stessa cosa per il monitor, impostate che si spenga dopo pochi minuti di utilizzo.
Consiglio: per non dire un obbligo, compratevi assolutamente una base ventilata (immagini) da apporre sotto il vostro portatile. In questo modo sarà sempre ben ventilato e farà più fatica a raggiungere picchi di alta temperatura.

Tenete poi sempre d'occhio le temperature. Se vi capita a volte che il pc si spenga all'improvviso, molto probabilmente questo è dovuto ad un surriscaldamento eccessivo. Mi raccomando! Seguite i consigli che vi ho scritto sopra perchè se il problema dello spegnimento persiste è possibile che si fonda la scheda madre (quindi pc da buttare).
  •  Scaricate un programma che vi permetta di tenere d'occhio le temperature. Io uso Hardware Monitor ma ce ne sono molti altri disponibili gratuitamente (google vi aiuterà).
Consiglio: La temperatura di lavoro ottimale dovrebbe assestarsi intorno ai 50°. E' possibile che si aggiri anche sui 60 e qualcosa nei momenti in cui il pc è molto sotto stress. I valori allarmanti sono dai 70° in su. Se ciò dovesse accadere, spegnete il portatile (o mettetelo in standby) e lasciatelo raffreddare un po, finchè non si riprende.

Usare il pc mentre è in carica non è una cosa da non fare, solo dovete tener conto che la batteria durante la carica si scalda. Essendo attaccata al pc farà aumentare anche la sua temperatura.
  • Se potete, non usate il pc mentre è in carica. Questo vuol dire che se non avete più batteria, e dovete assolutamente usarlo, il mio consiglio è di rimuoverla e metterla da parte per caricarla subito dopo.
Per concludere vi lascio in compagnia dell'elemento che va sempre a braccetto con il calore: la polevere. Nonostante il portatile sia molto compatto, la polvere si annida in modo fastidioso principalmente nella ventola di espulsione, impedendo la fuoriuscita corretta dell'aria.
  • Se siete degli smanettoni, potete provare ad aprire il portatile per pulire i componenti al suo interno. Sarebbe una buona cosa smontarlo completamente, dato che di solito la ventola di fuoriuscita si trova sotto tutto l'ambaradan.
Consiglio: Se non siete capaci portate il computer in assistenza. Inoltre controllate che NON sia più in garanzia, in quato aprirlo la invaliderebbe!!!
Se davvero volete cimentarvi nell'impresa ma non sapete bene dove mettere le mani esiste una soluzione: Youtube. Aprite la pagina del portale e scrivete cose tipo "How to open"/"How to unmount" seguito dal nome del modello del vostro laptop. E' facile trovare dei tutorial molto completi su come smontarlo pezzo per pezzo.

Nessun commento:

Posta un commento