venerdì 18 gennaio 2013

Novità console 2013 [AGGIORNATO]

Eccoci nel 2013. Chi di voi appassionati di videogames sta seguendo già da tempo tutti i vari rumors, di certo saprà che quest'anno ne vedremo delle belle. Scopriamo insieme tutte le gustose novità che ci attendono.








NOTA: Vi avviso da subito che tutto quello che leggerete qui è un insieme di rumors. Niente, ad oggi, è stato ancora confermato. Non stupitevi, quindi, se svegliandovi domattina leggerete altrove tutto il contrario di quello che ho scritto io.

PlayStation 4

 












Partiamo subito carichi con la nuova console di Sony, nome in codice Orbis, a quanto pare già cambiato in Thebes. No, il nome non sarà PlayStation 4, a causa dell'abitudine giapponese di evitare di nominare questo numero, che significa anche morte (a voi il beneficio del dubbio).
Ma veniamo al lato puramente tecnico: si parla di 8 GB di memoria RAM, ma i dettagli più controversi riguardano una presunta memoria flash da 16 GB. La CPU sarebbe un quad core di AMD, nome in codice Liverpool, prodotto a 28 nanometri.  Tutta questa potenza servirà a gestire una una risoluzione standard Full HD 1080p e i 60 frame al secondo stabili.
Bene, siete pronti a storcere il naso fino a trovarvelo dietro testa? Voilà: la console sarebbe dotata di una tecnologia "anti-giochi usati", una politica che stanno cercando di intraprendere da tempo (maledetti), in quanto il gioco sarà strettamente legato al vostro account PSN. Per giocare dovrete avere un account PSN ed essere sempre online! L'adsl oggi non funziona? Cazzi tuoi, non giochi. E dulcis in fundo, mancherebbe la retrocompatibilità con PS3. Quindi se volete dare indietro la vostra vecchia console vi converrà lasciare anche i giochi.
Per quanto concerne l'uscita si parla già di settembre 2013, mentre la prima presentazione dovrebbe avvenire già verso la fine di marzo, nei giorni vicini alla Game Developers Conference.
Il prezzo si aggirerà tra i 350 e i 400 dollari.(vedasi 400 e 500 euro per noi poveri sfiguz europei).



XBOX 720














Veniamo invece alla controparte Microsoft, nome in codice Kryptos,  mentre in origine era Durango.
Ecco le specifiche tecniche: la nuova Xbox sfrutterà una CPU AMD a 8 core, con una frequenza 1.6 GHz e architettura x64 basata su tecnologia Jaguari e affiancata da 8 GB di memoria RAM DDR3 abbinati a 32 MB di memoria SRAM embedded. Si vocifera di un processore grafico a 800 MHz con 12 shader core, in grado di raggiungere un totale di 768 thread. In totale si parla di una potenza massima di 1,2 teraflop. Il tutto servirà a gestire soluzione il supporto 3D nativo a 1080p e potrà lavorare in modalità always on, cioè sarà in grado di restare sempre accesa, probabilmente per permetterci di usarla per svariate funzioni. Non mancano infine occhiali a realtà aumentata (in teoria previsti anche per PS4), il Kinect 2.0 che prevederà maggiore accuratezza, miglioramento del riconoscimento vocale, supporto al tracciamento di quattro giocatori, una videocamera RG migliorata e hardware dedicato per la gestione della mole di dati raccolti. Per finire la console avrà (finalmente) un lettore BluRay incorporato. Inoltre dovrebbe essere presente una porta HDMI 1.4 in entrata per acquisizione dati da sorgenti in alta definizione.
Per quanto concerne l'uscita si parla già di ottobre 2013, mentre la prima presentazione dovrebbe avvenire già verso la fine di marzo, nei giorni vicini alla Game Developers Conference.
Il prezzo si aggirerà tra i 350 e i 400 dollari, tuttavia era stata ipotizzata una soluzione più a basso costo (299 dollari). Chi vivrà vedrà.
[AGGIORNAMENTO] Eccolo lì! Temevo che la voce sarebbe arrivata e dunque: Xbox potrebbe richiedere una connessione a Internet per attivare i giochi, rendendo impossibile l'uso di titoli usati. C'è una chiara volontà di privilegiare la nuova piattaforma online, ma sarà ancora possibile acquistare i giochi su supporti fisici.

 

Piston

 














Tutti i giocatori PC conosceranno la piattaforma Steam di Valve (se no vi rimando qui). Ebbene quello che vedete in figura (si, l'immagine stavolta è conforme) altri non è che un PC da salotto, che sfrutta appunto i servizi offerti da Steam.
Un vero e proprio ibrido che mischia la potenza (e i costi!) di un moderno pc, al comfort delle console da salotto. Già perchè il bello è che sfrutta un design modulare che permette di sostituire rapidamente i componenti, in modo da rimanere al passo coi tempi. Questo vuol dire poter aggiornare le parti hardware con facilità, anche per i meno esperti, man mano che invecchiano. Lo svantaggio, nonchè follia? Il prezzo si aggirerà intorno agli 800-900 euro. Quindi molto vicino al prezzo di un PC. Quindi mi chiedo, perchè? Per poter coprire quella fetta di mercato composta da videogiocatori console che vorrebbero avvicinarsi al pc ma non ne hanno il coraggio? Mah. Vedremo.
Intanto ecco le specifiche: CPU APU AMD Serie R, cioè chip quad core che possono arrivare fino ai 3.2 GHz, mentre per quanto riguarda la grafica ci penseranno i 384 core della Radeon HD 7660G integrata. Fino a 8 GB di RAM e possono gestire segnali video in uscita con una risoluzione di 4096 x 2160. Tutto questo in un sistema racchiuso in un "cubetto" di 10,8 x 9,2 x 9,2 centimetri che richiede soltanto 40 watt.



OUYA


 

 

 

 

 

 

 

Avrete tutti sentito parlare di KickStarter. No? Beh, è un sito dove si possono proporre dei progetti che si intendono fare e chiedere un aiuto monetario (un Kickstart, calcio nel culo per noi), fissando un prezzo di donazione base da raggiungere per poter iniziare. Ecco spuntare proprio su questo sito il progetto OUYA una console con sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean. Ma cos'ha di speciale questo affarino? Beh, è completamente Open! E' stata infatti definita la "console per la gente", su cui chiunque possa sviluppare e distribuire il proprio gioco e magari al tempo stesso realizzare hardware compatibile per consentire nuove forme d'interazione. L'unica condizione per gli sviluppatori è che una parte del gioco sia gratuita. Fantastico direi!
Vi basti sapere che l'obiettivo iniziale era di "soli" 950mila dollari e sono bastate soltanto 8 ore per raggiungerlo. La campagna milionaria si è conclusa con un risultato record di 8.596.178 dollari, quasi 7 milioni di euro donati da 63.413 sostenitori.
Lato tecnico: piattaforma Tegra 3 con CPU quad-core, 1 GB di RAM e 8 GB di memoria flash destinati all'archiviazione dei dati. Come connettività abbiamo una porta HDMI con il supporto a segnali video fino a 1080p, un modulo per il WiFI 802.11 b/g/n, Bluetooth 4.0, una porta USB 2.0 e una porta Ethernet.
Tutto questo al prezzo di 99 dollari, con un joypad incluso.
OMG!!!
[AGGIORNAMENTO] Mozzilla sta sviluppando una versione di Firefox specifica per OUYA. Non sarebbe male, visto che ci permetterebbe di navigare con la tv. Qualcuno ha detto browser game HTML5? ;)

 

 

Steam Box

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stiamo sempre parlando di Valve e, ovviamente di Steam. Questa volta però si tratta di una vera e propria console, basata su un'ancora non precisata versione di Linux. La console si appoggerà alla piattaforma Steam e si vocifera abbia il seguente hardware: CPU Core i7 quad-core, 8GB di RAM, motherboard Zotac Z68-ITX WiFi con GPU Nvidia mobile integrata.
Putroppo si sà ancora poco, tuttavia l'uscita è prevista nel corso del 2013. Notate bene che è possibile che questa Steam Box e Piston, di cui vi parlavo sopra, siano la stessa cosa.

 

 

Gamestick

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 Un altro progetto Kickstarter andato a buon fine. Stiamo parlando di una microscopica console, grande come una USB (robe da matti), che si potrà portare in giro inserendola direttamente nel suo joypoad! Data la dimensione, non immaginatevi nulla di strabiliante sotto il profilo harware. E' infatti pensata per giocare sulla tv ai giochi del marketplace di Android, ed è proprio questo il Sistema Operativo su cui si basa. Abbiamo una CPU mlogic 8726-MX abbinata ad 1 GB di RAM, 8 Gb di memoria flash e un'uscita hdmi per collegarla alla tv.
La figaggine (oltre alla dimensione)? Il prezzo di soli 70euro circa.

 

 

Nvidia Project Shield

 

















Abbiamo parlato finora di console da salotto, veniamo invece ad una portatile. Basata su Tegra 4 e dotata di sistema operativo Android Jelly Bean a cui non manca l'accesso al Google Play, anche se molto ruoterà intorno al negozio Tegra Zone. Sarà in grado di far girare le applicazioni Android tradizionali, al pari di smartphone e tablet, e sarà pienamente compatibile con Steam e la sua modalità Big Picture. Si tratta, come potete vedere, di un joypad simile a quello della 360 con sopra uno schermo reclinabile in grado di gestire una risoluzione di 720p e uscita hdmi per collegarla alla TV (e renderla da salotto a tutti gli effetti). Un po' casual game, anche se ormai il mondo portatile si è spostato tutto in questa direzione, ma devo dire interessante.

4 commenti:

  1. Riguardo al fatto che sulla nuova PlayStation non si potrà giocare se la connessione non funziona non sono d'accordo, ad esempio anche su Steam si può giocare offline, l'importante è aver registrato la tua copia. Il problema è che così ti impediscono di dare indietro un gioco usato o di prestarlo a un amico, quella sì che è una rottura di scatole.
    Comunque tutto molto interessante.

    RispondiElimina
  2. potrebbe essere come dici, oppure potrebbero usare il metodo ubisoft, cioè se vuoi giocare devi essere SEMPRE connesso (vedi anche diablo III). Spero sia come Steam...

    RispondiElimina
  3. Si sa per caso se su xbox 720 andranno o perlomeno si potranno scaricare i giochi della 360!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per ora le voci dicono che offra piena retrocompatibilità, tuttavia visto che ormai si punta tutto sul cloud, a mio parere ci sarà di sicuro un servizio apposito con cui poter scaricare i "vecchi" titoli 360.

      Elimina