domenica 2 dicembre 2012

Attenzione alla casella email di alice

Da diverso tempo per comodità utilizzo l'account di posta di Alice mail per inviare/ricevere la posta di tutti i giorni.
Mio malgrado sono una persona distratta e non ho fatto caso alla sicurezza offerta dal provider Telecom.
Se anche voi come me cascate dalle nuvole...







Ebbene si, un provider di servizi internet come Telecom Italia non fornisce alcuna sicurezza per i suoi account di posta elettronica. Va bene, il servizio è gratuito e offerto anche a tutti gli abbonati, non per questo il servizio deve perdere in qualità! Ma di che sicurezza stiamo parlando?
Sto parlando della cifratura della mail, ovvero, se il messaggio che state mandando è in chiaro oppure no. Ho purtroppo constatato che le email che inviate con Alice, sono tutte in chiaro. Se un qualunque malintenzionato le intercettasse, non dovrebbe fare alcuna fatica per leggerne il contenuto.
Avete mail di lavoro con dati sensibili o mail contenenti coordinate bancarie? Non usate alice mail. Oppure usate un software esterno per cifrare il messaggio prima di inviarlo.
L'amara scoperta l'ho fatta con Wireshark, noto software per l'analisi del traffico di rete. Semplicemente, una volta scaricato e configurato il programma (Google è vostro amico, nel caso vogliate provare), mi sono auto inviato un messaggio di posta usando Thunderbird e l'account di alice. Ebbene, durante l'analisi del traffico, il messaggio risultava completamente visibile e leggibile.
Immaginate di essere ad un internet cafè o in una comune rete wifi pubblica. Chiunque sia dotato di un software tipo Wireshark potrà ripetere l'operazione che ho fatto io e leggere in tutta tranquillità le vostre mail.
Ora, avrei potuto accorgermene prima, certo. Tuttavia resta sempre un'amara scoperta.
Per voi che, come me, siete un po' (parecchio) sbadati.

2 commenti:

  1. Di Hotmail invece che mi dici? E' sicuro?

    RispondiElimina
  2. Si, usa una connessione cifrata quindi da quel punto di vista stai a posto!

    RispondiElimina